Un'azienda IT di Madeira innova per l'Internet industriale delle cose

Sociedade Desenvolvimento Madeira

Scaricare PDF
Articolo originale

Le macchine che parlano tra loro sono una nuova realtà e non più una fantasia da blockbuster di Hollywood. Andiamo a correre e il nostro braccialetto fitness comunica informazioni al cellulare. Mandiamo un segnale alla macchina del caffè tramite un'app e una tazza di bevanda calda ci aspetta mentre attraversiamo la porta di casa. Oh sì, e avviamo una lavatrice a distanza se necessario.

Questi dispositivi portano più comfort agli esseri umani, e tutti noi apprezziamo un aiuto per non dover lasciare la nostra sedia.

Ma cosa succede se il problema in gioco non è tanto la possibilità di spegnere la luce del vostro cellulare, ma una situazione di pericolo di vita? O un contrattempo che rischia di portare enormi perdite alla tua produzione? O viceversa: un'occasione d'oro per avere un vantaggio sulla concorrenza?

Questa area di comunicazione da macchina a macchina esiste sotto il nome comune di Industrial Internet of Things (IIoT). Gli esperti dicono che l'IIoT non è più la "next big thing" ma la necessità attuale delle aziende di produzione. Ancora di più, presto la comunicazione in tempo reale tra le macchine e il software aziendale non sarà qualcosa che vi metterà su un piedistallo sopra i rivali ma - a meno che non venga implementata - paralizzerà lo sviluppo.

È interessante notare che questo settore innovativo dell'Industrial Internet of Things è strettamente legato al Portogallo, e in particolare a Madeira. Qui sull'isola, una società internazionale Connecting Software ha aperto il suo ufficio e crea soluzioni per una migliore produzione e processi industriali.

Perché Madeira?

Thomas Berndorfer è un imprenditore austro-tedesco che ha lanciato l'ufficio di Madeira della Connecting Software nel 2017. È la quarta sede dell'azienda dopo il quartier generale a Vienna, il primo hub di sviluppo in Slovacchia e un ufficio vendite negli Stati Uniti. Dall'apertura, il team sull'isola è in costante crescita.

"Originariamente, siamo venuti a Madeira perché è un posto meraviglioso per vivere e non avevamo grandi piani per questa divisione. Ma nei primi mesi abbiamo trovato sviluppatori di software motivati, brava gente e fattori politici ed economici positivi, e ora abbiamo intenzione di crescere ancora di più", dice il CEO Thomas Berndorfer. L'azienda ha ampliato il dipartimento di marketing sull'isola, ha aggiunto un team di test e prevede di aggiungere il supporto clienti.

Recentemente, Connecting Software ha anche ha fatto una chiamata per il Chief Technical Officer e altre posizioni - non solo per i locali ma anche per esperti internazionali che vogliono vivere e lavorare in un paradiso.

Madeira e IIoT (Internet industriale delle cose)

Insieme alla Slovacchia, il team di Madeira crea soluzioni di integrazione e sincronizzazione per una varietà di settori e imprese. Uno dei suoi prodotti più recenti è un connettore tra le macchine di produzione in una fabbrica e i sistemi aziendali standard sul desktop di tutti. Attualmente, pensiamo che sia l'unica soluzione al mondo che permette alle macchine e ai sistemi aziendali di "parlare" nella stessa lingua.

Immaginate una fabbrica dove ogni macchina produce un sacco di dati: se funziona correttamente, se non si surriscalda, quanta energia sta consumando, se il materiale è sufficiente, ecc. Quanto sarebbe bello se tutte queste informazioni importanti apparissero in tempo reale sul desktop di un manager sotto forma di grafici di facile lettura, immagini e avvisi all'interno delle applicazioni aziendali standard come ERP o CRM, giusto? Normalmente, i sistemi aziendali non capirebbero ciò che "dice" l'attrezzatura di produzione, ma la soluzione Connecting Software agisce come un traduttore tra entrambi.

Ciò che l'azienda informatica ha fatto è rivoluzionario. Il suo Connettore OPC-UA richiede solo competenze di base da parte di uno sviluppatore e permette di imparare l'integrazione dei dati della macchina e del software aziendale entro tre ore. Un'integrazione così facile è possibile perché la soluzione utilizza l'unico linguaggio universale tra gli sviluppatori, familiare ad ogni sviluppatore. Secondo il CEO Thomas Berndorfer, rispetto alla programmazione dell'integrazione da zero, Il connettore OPC-UA riduce il codice fino a 90%. Porta a meno bug e iterazioni di costruzione, risparmiando il costoso tempo di lavoro dello sviluppatore.

Un'altra caratteristica rivoluzionaria del connettore OPC-UA è che il cliente può scegliere come lanciarlo: nel cloud, on-premises o ibrido. È particolarmente importante per le aziende i cui impianti di produzione si trovano lontano dalle zone urbane e da una forte copertura Internet: l'integrazione attraverso un cloud sarebbe una cattiva idea. Infine, le preoccupazioni di sicurezza sono cruciali: l'integrazione on-premises è meno soggetta a intercettazioni o hacking.

Applicazione pratica

Allora perché il prodotto dell'azienda è così importante al giorno d'oggi? Permette di raccogliere, scambiare e analizzare i dati più velocemente - e crea intuizioni preziose per decisioni aziendali più intelligenti. Secondo il Istituto di ricerca Genpact, 81% le organizzazioni credono che l'adozione di successo di IIoT è fondamentale per il successo futuro.

I sistemi IIoT aiutano a prevedere i difetti nei macchinari prima che si verifichino e ad agire prima che un pezzo si guasti o una macchina si fermi.

I tecnici dell'assistenza sul campo possono identificare potenziali problemi nelle apparecchiature dei clienti e risolvere i problemi prima che creino disagi ai clienti.

Le applicazioni IIoT collegano macchine e dispositivi in settori come petrolio e gas, servizi pubblici e produzione. L'implementazione dell'IIoT può prevenire situazioni ad alto rischio o addirittura eventi pericolosi per la vita.

Infine, la sincronizzazione delle macchine con il software aziendale può ridurre il tempo e i costi eliminando la necessità di inserire manualmente i dati e correggere gli errori umani. Ci sono molti altri vantaggi dell'implementazione dell'IIoT nella produzione, e il mondo degli affari capisce sempre di più che l'interconnessione dei dati delle macchine e del software desktop non è un capriccio ma un must-have di oggi.

Qual è il prossimo passo?

C'è uno stereotipo secondo cui solo le grandi aziende consolidate hanno la necessità e possono permettersi l'integrazione dei dati delle macchine nei sistemi aziendali. Non è esattamente così.

"L'integrazione con il connettore OPC-UA è assolutamente conveniente per le produzioni piccole e medie. Inoltre, è possibile iniziare la sincronizzazione solo con alcune macchine e poi scalarla", dice il CEO Connecting Software Thomas Berndorfer. Gli esperti dell'azienda possono fornire una formazione gratuita e aiutare a trovare la soluzione che si adatta meglio alle vostre esigenze aziendali.

Il mondo sta cambiando, e anche la velocità dei cambiamenti sta aumentando. Unisciti al movimento IIoT ora e assicurati il successo del tuo business negli anni a venire.