Storia di successo dei partner ORBIS e Connecting Software

ORBIS e Connecting Software partner per risolvere un problema nascosto di Dynamics 365

Ana Neto Storie di successo Lascia un commento

Martin Fahrnberger - ORBIS

"Per una soluzione completa di replica dei permessi, raccomandiamo sempre Connecting Software"

- Martin Fahrnberger, socio amministratore di ORBIS Austria GmbH


Partner: Gruppo ORBIS

La sede centrale:  Saarbrücken, Germania

Clienti: Società e imprese internazionali, specialmente dalla regione DACH (Germania, Austria e Svizzera)

Attività: Consulenza IT


Chi è ORBIS?

Il Gruppo ORBIS è un società internazionale di software e consulenza aziendale, fondata originariamente nel 1986 a Saarbrücken, in Germania.

Attualmente ha diversi uffici in Germania ed è rappresentata in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Cina.

Con circa 800 dipendenti, ORBIS consiglia e supporta i suoi clienti in questioni che vanno dalla loro strategia IT e l'ottimizzazione dei loro processi aziendali alla digitalizzazione, l'implementazione del sistema e l'integrazione.

A partire da Connect Bridge

Abbiamo incontrato Martin Fahrnberger, Managing Partner di ORBIS Austria GmbH. Ci ha detto che ha sentito parlare per la prima volta di Connecting Software nel 2010 direttamente dal nostro CEO, Thomas Berndorfer. Sia Martin Fahrnberger che Thomas Berndorfer erano a Vienna, Austria, in quel periodo, ed entrambi partecipavano regolarmente agli eventi Microsoft. In un'occasione, Thomas ha introdotto il concetto di Connect Bridge - una potente piattaforma di integrazione che rende l'integrazione di diverse applicazioni aziendali molto più facile.

Immagine

"Inizialmente abbiamo iniziato con l'Connect Bridge per costruire un'integrazione dei documenti SAP e CRM perché l'obiettivo era quello di portare i dati da SAP e CRM nell'SharePoint", spiega Martin Fahrnberger. Non dovendo progettare una soluzione di integrazione da zero e usare Connect Bridge significava risparmiare tempo e risorse e ridurre gli sforzi di debug e manutenzione.

Ma questo era solo il primo passo. Connecting Software ha poi portato il concetto di Connect Bridge un passo avanti e ha iniziato a costruire prodotti specifici che risolvevano problemi specifici, creando una gamma di soluzioni out-of-the-box. Una di queste risolveva proprio un problema che i clienti di ORBIS si trovavano ad affrontare.

Il problema con i documenti Dynamics in SharePoint

Come partner leader nell'implementazione di Dynamics 365, ORBIS affronta comunemente la necessità dei suoi clienti di integrare il loro sistema CRM con SharePoint come luogo preferito per archiviare i loro documenti relativi al CRM. Realizzare l'integrazione di entrambi i prodotti Microsoft non era complicato, ma c'era un problema. I clienti erano sorpresi che i ruoli e i permessi di sicurezza non fossero copiati automaticamente a SharePoint. "Si potrebbero configurare i permessi manualmente, il che ovviamente non è efficiente o pratico", sottolinea Martin Fahrnberger. In uno scenario di integrazione di SharePoint con Dynamics, con un modello di permessi molto dettagliato in Dynamics, gli utenti vogliono naturalmente avere gli stessi permessi sui documenti Dynamics memorizzati in SharePoint.

Questo è esattamente ciò che CB Dynamics 365 to SharePoint Permissions Replicatoruna soluzione out-of-the-box, lo fa. Questa soluzione è basata sulla piattaforma Connect Bridge, ma gli utenti finali non lo sanno nemmeno. "È fondamentalmente plug-and-play e risolve il problemaMartin Fahrnberger riassume.

La soluzione è anche popolare tra le aziende che hanno i loro documenti Dynamics in SharePoint e "sentono la necessità di avere un livello più alto di conformitàMartin Fahrnberger continua. Infatti, molti regolamenti relativi alla privacy come GDPR/DSGVO oppure CCPA esigere che un'azienda sappia chi ha accesso ad ogni documento che contiene qualsiasi tipo di dati personali. Supponiamo che l'azienda abbia già impostato permessi adeguati sul lato Dynamics. In questo caso, Martin Fahrnberger si chiede: "Perché gli utenti non vorrebbero avere lo stesso livello dettagliato di permessi sui documenti che sono collegati a Dynamics?

Infatti, utilizzando CB Dynamics 365 to SharePoint Permissions Replicator assicura che i permessi in SharePoint corrispondano perfettamente a quelli in Dynamics e che vengono mantenuti automaticamente sincronizzati.

Autorizzazioni dei documenti Dynamics in SharePoint

Pensieri di chiusura

Quindi, potreste chiedervi come si sente ORBIS riguardo a questo strumento, avendolo usato in diversi clienti e scenari nel corso degli anni. Martin Fahrnberger lo vede come un "soluzione conveniente e pratica" sia per i piccoli che per i grandi clienti aziendali. Egli sottolinea inoltre la facilità d'uso della soluzione. "È un componente SaaS se vuoi, ma hai la complessità, se ne hai bisogno. È possibile eseguirlo in un ambiente Azure dove è possibile abbinare ogni piccolo dettaglio come cliente".

Martin Fahrnberger conclude dicendo: "Microsoft raccomanda di ricorrere ai partner. Anche se avremmo potuto costruire una funzionalità simile internamente, sono felice di aver seguito questa raccomandazione e di aver riposto la nostra fiducia in Connecting Software. La loro dedizione al successo del cliente e il loro tempo di reazione con qualsiasi nostra richiesta è eccezionale e la qualità dei loro prodotti rende la decisione di fare o comprare un gioco da ragazzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.