Come avere un accesso remoto sicuro alle cassette postali Exchange/Outlook

Anastasia Mazur Notizie dell'azienda, Prodotti e soluzioni Lascia un commento

Cerchiamo di essere obiettivi. Se abbiamo la fortuna di lasciare l'ufficio alle 17 o alle 18, non significa che la nostra giornata lavorativa sia finita. Durante l'afterhours si lavora molto, con le notifiche urgenti e gli aggiornamenti del calendario che arrivano molto più tardi rispetto a quando usciamo dalla porta dell'ufficio. Per questo motivo teniamo i cellulari come un'estensione della nostra postazione di lavoro e confermiamo gli appuntamenti, rispondiamo alle e-mail in movimento, ad esempio durante il pendolarismo.  

Ma cosa succede se si lavora in un organizzazione ad alta sicurezza: una banca, un istituto finanziario, il settore pubblico ecc. con la vostra rete interna chiusa al mondo esterno? È quando è possibile inviare e-mail tramite una rete chiusa Exchange Server/Outlook ai vostri colleghi all'interno dell'organizzazione, ma non è possibile scambiare messaggi con altri al di fuori della vostra azienda. E non appena si esce dall'ufficio, non si può entrare nella propria casella di posta elettronica Exchange/Outlook.  

Che vi piaccia o no, la vostra mailbox Outlook rimane uno dei principali strumenti di collaborazione e comunicazione. E il ritmo di lavoro moderno e la flessibilità richiedono un accesso immediato ad essa - sia durante le tradizionali ore di lavoro in ufficio che su richiesta dai vostri dispositivi mobili mentre lavorate a distanza.  

Quindi come si può avere accesso remoto sicuro alle cassette postali Exchange/Outlook se la vostra rete locale lo limita? Come possono le imprese ad alta sicurezza organizzare lo scambio di dati in modo sicuro e affrontare le sfide della comunicazione del mondo moderno? 

Sincronizzazione sicura tramite Exchange Server: la sfida 

Qui a Connecting Software, abbiamo lavorato con Microsoft Exchange Server fin dall'inizio della nostra storia. E abbiamo costruito un prodotto pronto all'uso CB Exchange Server Sync che esegue qualsiasi tipo di sincronizzazione tra più conti Exchange/Outlook/O365 cross-server e cross-domain.  

Un giorno arrivò una richiesta da parte di un'istituzione governativa: creare una soluzione che permettesse la comunicazione sicura di una rete interna con il mondo esterno - in modo che gli invii delle cassette postali potessero essere visualizzati dai dipendenti sui loro dispositivi mobili senza mettere a rischio l'organizzazione nel caso in cui il dispositivo venga violato o rubato. Questa istituzione voleva controllare quali informazioni escono dalla rete interna sicura e aveva bisogno del nostro aiuto. Così abbiamo raccolto la sfida con entusiasmo. 

Impedire agli hacker di utilizzare Exchange come punto di ingresso 

Incontrare CB Super Secure Exchange Server e Exchange/Outlook Censore di contenuto. Queste sono le due soluzioni costruite sul concetto CB Exchange Server Sync e disponibili come plugin.  

Cosa fanno esattamente per l'accesso remoto sicuro al server Exchange? 

Immaginate, John è un manager di alto livello in un istituto finanziario. Ha il suo Outlook su un server interno Exchange. Quando lascia l'ufficio, non ha accesso al suo calendario e non vede se ci sono cambiamenti urgenti. Questo si traduce spesso in problemi di programmazione e perdita di tempo. 

Ora, CB Super Secure Exchange Server consente la sincronizzazione protetta tra una rete aziendale chiusa e una rete aziendale esterna che è disponibile al di fuori dell'ufficio, ad esempio, sul cellulare di John. Lo scambio di dati tra le due reti - internal@examplecompany.com e external@examplecompany.comavviene tramite un firewall. Come amministratore di sistema, è possibile impostare e configurare una validazione centro all'interno del vostro firewall e controllare quali dati viaggiano attraverso di esso.  

Con CB Super Secure Exchange Server abilitato, John ha il suo calendario sul cellulare sincronizzato con la sua casella di posta elettronica Outlook sul desktop, anche se si trova nella rete interna sicura. Il problema della programmazione è stato risolto e la produttività è migliorata! 

Exchange/Outlook Censore di contenuto: controllare ciò che è esposto all'esterno 

Il nostro Exchange/Outlook Content Censor ha un'altra utile funzione. Quando la sincronizzazione tra le reti Exchange interne ed esterne è fatta, come sysadmin è possibile controllare quali voci del calendario limitare. Ad esempio, è possibile configurare il Censore dei contenuti per rimuovere automaticamente gli allegati. È anche possibile limitare il numero di caratteri nel corpo dell'e-mail. Un'altra opzione è quella di controllare il prefisso dell'oggetto dell'utente per riconoscere facilmente le e-mail con restrizioni.  

Quando viene applicato il censore di contenuto Exchange/Outlook, la voce del calendario può avere questo aspetto:  

Questo plugin aiuta molto anche se hai bisogno di sincronizzare il tuo calendario con qualcun altro all'interno della tua organizzazione o all'esterno, e non vuoi che veda il contenuto dell'elemento del calendario nella sua interezza. La persona saprà solo che sei occupato e vedrà il titolo dell'appuntamento, ma non vedrà il contenuto dell'appuntamento o gli allegati. Sicurezza garantita. 

È possibile l'accesso remoto sicuro al Server Exchange! 

La cassetta postale rimane un facile punto d'ingresso per gli hacker ed è spesso molto facile da compromettere. Allo stesso tempo, avere un contatto immediato con gli oggetti della cassetta postale quando si è lontani dall'ufficio è un must. Infine, esiste una soluzione per le imprese ad alta sicurezza - CB Super Secure Exchange Server e Exchange/Outlook Content Censor.  

Contattate i nostri esperti per imparare come migliorare la sicurezza e il flusso di lavoro nella vostra organizzazione.  

Ci sono altre informazioni online?

Controllare le varie opzioni di sincronizzazione della mailbox con il CB Exchange Server Sync:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *