Connecting Software lancia Outlook Content Censor, una soluzione innovativa per proteggere i dati interni

StartUp Beat

Scaricare PDF
Articolo originale

Connecting Software, un innovatore tecnologico che fornisce soluzioni di integrazione, sincronizzazione e produttività, ha annunciato il lancio di Outlook Content Censor con lo scopo di proteggere i contenuti e le comunicazioni interne. Questa caratteristica rappresenta un grande passo verso una maggiore sicurezza dei dati sia per le aziende che per gli utenti.

Outlook Content Censor è una potente caratteristica aggiuntiva dell'innovativo CB Exchange Server Sync, un prodotto per l'implementazione self-hosted. La nuova innovazione mira a proteggere gli ambienti di scambio aziendali e a prevenire le violazioni dei dati, consentendo al tempo stesso in modo sicuro l'accesso esterno a dati interni limitati delle caselle di posta. Consente inoltre la sincronizzazione sicura degli elementi tra server e domini.

La soluzione è stata sviluppata per qualsiasi azienda con due server Microsoft Exchange: uno solo interno e uno per l'accesso esterno. La configurazione richiede all'amministratore dell'azienda di sincronizzare la casella di posta interna dei dipendenti con quella esterna dei dipendenti, che si trova in due server diversi. Una volta che l'add-on è installato, l'amministratore può impostare qualsiasi filtro, come i caratteri massimi o la rimozione degli allegati. I dipendenti mantengono l'accesso ai dati senza che nessuna informazione sensibile lasci il server interno. Tuttavia, il livello di visibilità dei dati può essere controllato attraverso l'impostazione della censura. Per esempio, se l'e-mail originale contiene un appuntamento con allegato e informazioni riservate, l'e-mail modificata viene visualizzata con gli allegati rimossi e il corpo del testo configurato per visualizzare solo 30 caratteri.

La caratteristica è estremamente impattante per i settori che trattano informazioni sensibili. In particolare nel settore bancario, la politica tradizionale è che nessuna e-mail interna o elemento del calendario può essere accessibile da un dispositivo personale. Questo è quasi impossibile da gestire per le persone con appuntamenti di alto livello, soggetti a cambiamenti dell'ultimo minuto. Hanno bisogno di ricevere le loro notifiche anche quando sono fuori dalla rete. Connecting Software ha sviluppato Outlook Content Censor per consentire loro di farlo senza mettere in pericolo i dati della loro azienda. Ottengono libertà e flessibilità e i loro datori di lavoro non devono preoccuparsi della sicurezza dei dati.

"Vogliamo che i manager e gli amministratori pensino alla sicurezza dei dati in modo preventivo. Grazie alla sua potenza, Outlook Content Censor diventerà probabilmente una misura ampiamente popolare che potrebbe stabilire un nuovo standard per la sicurezza dei dati nel settore", ha detto Thomas Berndorfer, il fondatore e CEO di Connecting Software. Permettere ai dipendenti di accedere ai loro dati dall'esterno della rete locale, ignorando eventuali violazioni, è una vittoria sia per i dipendenti che per i datori di lavoro.